Home / Calciomercato / Borini, è il giorno per restare a Roma

Borini, è il giorno per restare a Roma

CORRIERE DELLO SPORT – A. GHIACCI – E’ il giorno di due ragazzi, entrambi nati nel marzo del 1991. Con la Roma che punta sempre di più sulla linea verde, due ventunenni come Fabio BoriniInter-Roma: Idea Borini per attacco insieme a Totti e Borriello. Leggi tutto ... » e Alessandro FlorenziFlorenzi entra nell'Olimpo delle rovesciate. VIDEO. Leggi tutto ... » non possono non far parte del primo anno del ritorno di Zeman.

Fabio Borini3 300x1998 Borini, è il giorno per restare a RomaUn attaccante e un centrocampista, pedine valide, con ampi margini di miglioramento, che hanno comunque già dimostrato di poter dare un buon contributo all’interno di un gruppo. Ma si tratta di due situazioni che andranno discusse. Di mezzo ci sono le posizioni – e le (giuste) pretese – delle due società con cui i cartellini sono divisi al cinquanta per cento: il Parma nel caso di Borini, il Crotone nel caso di Florenzi. In tutto ciò una scadenza, fissata tra quattro giorni: venerdì sera è il termine ultimo per trovare un accordo sulle comproprietà, senza il quale si andrà alle buste

ACCORDO – A inizio 2012, fu lo stesso Sabatini a confermare che, dopo l’iniziale prestito di un anno con opzione di riscatto fissata a 7 milioni di euro, con il Parma era stato raggiunto un accordo per la comproprietà. La metà di Borini alla Roma è costata circa 3,5 milioni. Il ragazzo, nella stagione di Luis EnriqueRoberto Pruzzo: Alla fine Luis Enrique farà meglio di Montella. Leggi tutto ... », la sua prima in serie A, ha collezionato 24 presenze e 9 gol (che salgono a 10 con la rete in Coppa Italia segnata alla Fiorentina): insomma, è andato bene. Tanto da conquistarsi la convocazione di Prandelli che lo ha voluto nell’Italia per l’Europeo che si sta svolgendo in Polonia e Ucraina. Durante l’ultima stagione, Borini a più riprese ha dichiarato di voler restare alla Roma e nella Capitale ha anche acquistato casa. L’attaccante che Ancelotti definì  «rompiscatole» , per la caparbietà con cui inseguiva il pallone, giovanissimo, ai tempi del Chelsea, è oggi seguito da diversi club importanti, italiani e stranieri. Che, come accade in questi casi, si rivolgono alla società “minore” che detiene la metà del cartellino: il Parma. E infatti ora i gialloblù potrebbero non essere più disponibili a rinnovare la comproprietà per un’altra stagione, come da accordi, per poi discutere tutto nel 2013. Il Parma, probabilmente, ha capito che con la cessione di Borini si può monetizzare subito. La Roma è convinta però che l’accordo sarà rispettato.

ESPERIENZA - Sarà probabilmente più semplice insomma, riportare a casa dal Crotone Alessandro Florenzi. Il guaio è che in questo caso la Roma dovrà mettere sul piatto un paio di milioni per un ragazzo cresciuto a Trigoria e lasciato partire l’anno scorso in prestito con riscatto e senza controriscatto. Gli 11 gol segnati in serie B e i continui progressi, ottenuti anche con la maglia dell’Under 21 di Ferrara, hanno fatto di Florenzi un jolly coi fiocchi. Ecco perché il club giallorosso sarà costretto a lasciare al Crotone la seconda metà di Stefano Pettinari.

About ASRV

Mi chiamo Fabrizio, padre di due bellissime principesse e tifoso da sempre, ormai 40 anni, della AS Roma unica vera Squadra della Capitale
Scroll To Top